Blog


Il senso del non senso: da praticare e condividere

Un nuovo anno, un anno bisestile, un giorno in più per letture, figure, incontri.

366 giorni per condividere pensieri e azioni, per fare progetti, per dare spazio all’immaginazione.

Un anno per ricordare Gianni Rodari e con lui una “fantastica” capace di farci guardare oltre l’ovvio e il consueto.

Una fantastica nella vita di tutti i giorni, per una quotidiana dose di stupore e meraviglia.

Una fantastica nella vita di tutti i giorni, per una quotidiana dose di coraggio e volontà di cambiamento.

Un anno nuovo per buoni propositi, per buoni libri, per riflessioni aperte.

Un anno assieme pronti ad essere temerari, ad usare le parole e i silenzi contro la mediocrità di pensieri deboli.

366 giorni di utopia concreta, rileggendo Gianni Rodari non perché si festeggia un centenario, ma perché, come ci ricorda Alfonso Gatto, lui

“ha scoperto il possibile, il senso del non senso, la serietà dell’assurdo e del gioco che è la vita vivente, sciolta dalle inibizioni e dalle paralisi, restituita alle prove, agli incontri e agli scontri nel suo farsi. Rodari connette e sconnette significati provvisori, ne prova e ne suggerisce dei nuovi, mai disperando delle conclusioni e mai fidandosene troppo, con l’occhio alla via da percorrere, a una storia che non apre soltanto la porta ai vincitori, ai biondi figli del re, ma scova anche i piccoli, i lucignoli, gli umili, i sotterranei, portandoli alla luce, e senza edificante commozione, ma con tutta l’aria di dirci che ci sono e ci stanno bene.”

(Illustrazione di Xavier Salomò, da Gianni Rodari, El camino que no iba a ninguna parte, Gruppo SM, Madrid, 2007; nella foto Alfonso Gatto e Gianni Rodari)


Silvana Sola

Laureata in pedagogia. Si occupa di letteratura per ragazzi; è formatore in percorsi pedagogici rivolti agli adulti, in progetti di promozione ed educazione alla lettura; docente in corsi di formazione e master sul visivo, sull'arte, sull'illustrazione, sui temi della legalità e del diritto. Docente in Storia dell'illustrazione e coordinatrice del Biennio Specialistico in Illustrazione all'ISIA di Urbino. Co-ideatrice dell'Accademia Drosselmeir (corso di alta formazione per librai per ragazzi e cultori della letteratura per l'infanzia e l'adolescenza), della Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani di Bologna, della Cooperativa Culturale omonima. In partenariato con realtà museali europee ha contributo a Didart, progetto di Didattica dell'Arte. Dal 2013 è presidente di IBBY Italia.


Condividi

Ti potrebbe interessare anche

Primavera di poesia


8 Aprile 2020

La danza delle rane


7 Aprile 2020
Sostieni IBBY Italia!
Fai una donazione
Consiglia agli amici
Condividi sui tuoi social