Blog


La scuola che osa | video-intervista a Enrica Ena

“Ho osato, sì. L’ho fatto perché credo nella scuola e quando si crede in qualcosa si deve essere pronti a osare”.

A parlare è Enrica Ena, maestra elementare a Iglesias, in Sardegna, alla scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Pietro Allori”.

A Enrica abbiamo dunque chiesto qual è l’idea di scuola che impone di osare e sfidare il pensiero conforme ai modelli accreditati.

“La mia idea di scuola è semplice – ci ha detto l’insegnante – penso alla scuola come a un luogo fisico dove i bambini trovano degli adulti significativi che gli diano strumenti per leggere e interpretare il mondo. Oggi i nostri studenti sono sovrastimolati e sollecitati all’infinito. Hanno tutto a disposizione. Ciò di cui hanno davvero bisogno dentro la scuola è di indossare degli occhiali che gli consentano di mettere a fuoco ciò che conta e di saperlo leggere e, appunto, interpretare”.

Ascoltiamo dalla voce di Enrica Ena come si traducono le azioni e le buone pratiche che mette in atto nella quotidianità, in classe, con i bambini.

Il blog di Enrica Ena: enricaena.blogspot.com


Daniela Palumbo

Giornalista e scrittrice per l'infanzia, Daniela scrive di uomini e donne, di ragazze e ragazzi, di bambini e bambine. Spesso racconta temi difficili, nella ricerca della bellezza. Non c'è contraddizione: in tutte le storie difficili gli esseri umani manifestano (anche) la Bellezza. Quella che cambia la prospettiva e modifica lo sguardo. Daniela lavora nella redazione del mensile di strada "Scarp de' Tenis" (Caritas Ambrosiana) e ha pubblicato più di 25 libri per ragazzi con diversi prestigiosi editori italiani tra cui Giunti, Piemme, Mondadori, San Paolo, Einaudi, con cui ha vinto molti premi letterari tra cui il "Premio Battello a Vapore Piemme 2010" per il libro "Le valigie di Auschwitz". I suoi libri sono tradotti in Cina, Argentina, Spagna, Colombia, Turchia, Corea, Cile, Messico, Perù.


Condividi

Ti potrebbe interessare anche

Primavera di poesia


8 Aprile 2020

La danza delle rane


7 Aprile 2020
Sostieni IBBY Italia!
Fai una donazione
Consiglia agli amici
Condividi sui tuoi social